TOUR IN DANIMARCA: RIBE | EP. 1

In questa rubrica mi occuperò di darvi un quadro generale su una terra meravigliosa come la Danimarca, che sono riuscito ad assaporare in molti suoi aspetti. Questo tour si articolerà in 5 tappe che seguiranno quelli che, per il mio gusto personale, sono i migliori scorci che il paese possa offrire. Ho scelto di partire da Ribe, che ho raggiunto in treno travalicando la Germania come Annibale con le Alpi. Ma senza elefanti. 

Appena messo piede a Ribe, noterete come la piccola città non abbia minimamente sofferto di mutamenti vari. E’ medievale, storica, le case sono in legno e sembra che debbano venire giù da un momento all’altro. Ci sono una vastità incredibile di fiori. Ogni casa ha almeno due o tre vasi in terracotta con orchidee soprattutto. E’ tutto così viola qua. Ad ogni modo, costruita nel 1150, Ribe è la città più antica della Danimarca e come tale è bicromatica, con questo rosso pastello dei tetti e il bianco dei muri delle case. In piazza centrale sorge la Domkirke, che è visitabile. Consiglio di salire in cima al campanile per osservare il panorama che quei tetti rosso pastello mostrano. 

 

PERDERSI A RIBE

Successivamente, dovreste vagare per Ribe senza una meta precisa. Vagate. E’ il mio consiglio. Le viuzze sono costruite senza una vera logica, e perdersi è molto facile. Soprattutto per me, che riesco a disorientarmi anche avendo sottomano Google Maps. Aldilà di ciò, è forse proprio per questo motivo che ogni strada ciottolata è così differente, alternativa, con vita propria. Un giretto all’ufficio turistico lo farei: spesso, infatti, offrono tour organizzati nei parchi naturali vicini, come ad esempio il parco Wadden (o Vadehavet National Park in lingua danese), di cui tratterò nella prossima tappa. 

 

 

A meno che non mi seguiate nella folle idea dell’interrail scandinavo, Ribe si raggiunge comodamente con un treno partente da Copenaghen. Partenza alle 8.31 o 9.31, la durata della tratta è di 4 ore con cambio nel paesino di Bramming.  Cliccando sul logo, vi connetterete al sito internet della DSB, la compagnia ferroviaria di punta della Danimarca. Altrimenti, qualora siate in Germania e desiderate visitare Ribe, dovrete raggiungere in treno la città di Niebuell. Da qui, trenino RE 5742 direzione Esbjerg con fermata Ribe, a circa un’ora da Niebuell stessa. Ribe è una città sì medievale, sì a fortissima connotazione medievale, sì un gioiello di conservazione stilistica ma non serve cambiare necessariamente il denaro. Paradossalmente v’è più bisogno a Copenaghen o Aalborg. A Ribe, infatti, accettano comodamente l’euro. Chiaro che il tasso sul cambio valuta che i gestori dei locali compiono non è dei più agevoli

 

DOVE ALLOGGIARE

Ribe, come tutte le città nordiche, è cara impestata. Quindi tendo a sconsigliare gli hotel che hanno dei prezzi altissimi per una qualità abbastanza scadentePrenotare una casa o un appartamento con AirBnb è la scelta migliore, per costi, pulizie, posizione spesso. Personalmente non posso che suggerirvi la casa di Hasse, dove io stesso ho alloggiato. Il suo appartamento – tipicamente medievale – si affaccia proprio sulla piazza centrale dove sorge la Domkirke e vi lascio il link diretto per la sua pagina: CLICCA QUI

 

SKolliakos

Mi chiamo Sebastian Kolliakos, ho 23 anni e studio Giurisprudenza, facendo la spola tra Verona e Trento. Sono sempre alla ricerca di un viaggio, meno degli aerei da prendere, di cui ho la fobia. Parto da solo, in coppia, in gruppo. Non importa. Mi è sufficiente partire. E sono sempre alla ricerca di nuovi compagni di viaggio!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebook

Lascia un commento